Gin Mare logo
Gin Mare logo mobile
Med Drops logo

Passione, gin e mediterraneità – Intervista a Veronica Costantino

by Redazione

02 / 09 / 2021

Passione, gin e mediterraneità – Intervista a Veronica Costantino
Passione, gin e mediterraneità – Intervista a Veronica Costantino

Oggi Med Drops incontra Veronica Costantino, bar manager di LargoNove a Firenze
 

Cara Veronica, cosa ti piace del tuo lavoro?

 
Voglio provare a rispondere alla domanda partendo da una citazione a me particolarmente cara di Confucio

fai il lavoro che ami e non dovrai lavorare neppure un giorno della tua vita”

penso che questa sia già una risposta esauriente, dire cosa mi piace è limitante.

Quando si sceglie questo tipo di lavoro devi amare il contatto con la gente, la notte, momenti duri e faticosi e momenti divertenti e di gioia. È un lavoro che ti porta a stare molte ore in piedi e spesso ti limita nei rapporti personali, ma non ti annoia mai. È puro stimolo. È creatività.

Sono nata in Calabria. Il concetto di mediterraneità lo associo spontaneamente a mio nonno, a quando mi portava in campagna.
La dedizione che aveva per la terra e per i frutti che ci regalava ogni giorno. Per non parlare del mare.
 
Veronica al bancone
 

Come e quanto entra la mediterraneità nella tua professionalità?

 
Entra in tutto ciò che faccio. Dalla continua ricerca di utilizzo di materie prime nella costruzione dei miei signature cocktail alla genuinità del mio essere e vissuto.
Sono mediterranea a 360°, io e ogni aspetto della mia professionalità.
 

In cosa concerne per te l’innovazione nel tuo lavoro?

 
Da sempre la mia filosofia dietro al bancone si racchiude dietro due aggettivi: curiosità e sperimentazione. L’una è complementare all’altra, e credo anche che siano i due ingredienti fondamentali per una spinta verso l’innovazione costante.
 

Parlando di food pairing, quanto sperimenti e punti sull’innovazione e quanto invece credi possa rimanere sempre vincente una buona dose di tradizione?

 
Da qualche anno a questa parte mi sono catapultata in contesti fine dining e mi sono trovata spesso a sperimentare cose a cui non avrei mai pensato se non avessi avuto l’opportunità di collaborare con chef. Gli esperimenti sono molti a partire da alcune tecniche di cottura o modi di trasformare creazioni liquide in solide, ma la tradizione ha e mantiene sempre un ruolo importantissimo. Le certezze.
 
Veronica Mixa
 

Fra tutti, potresti individuare un mix o cocktail che rappresenta al meglio il gusto della mediterraneità?

 
Assolutamente si.  E vi cito un drink che ho nel mio attuale menù. Viene appunto miscelato con del gin dell’acqua di cedro, basilico e pepe rosa del Sichuan, limone ed infine colmato con una tonica botanica. Un mix esplosivo di agrumi e spezie che richiamano la mia terra natia. Dal profumo mediterraneo.
 

Se dovessi definire in poche parole il concetto di ospitalità, come lo descriveresti?

 
Penso che nel nostro settore l’hospitality sia cruciale. Prima di eccellere nella professionalità specifica del bartender si deve pensare a concentrarsi sul cliente in tutto e per tutto, bisogna accompagnarlo in quella che sarà la sua esperienza memorabile, che deve restare impressa nella sua memoria.

Questo avviene quando siamo capaci di soddisfare le sue aspettative o ancor meglio superarle ed avviene grazie anche alla collaborazione di tutto il team.
 
Veronica in bianco e nero

 


Bio

Veronica Costantino, di origini calabresi, bar manager di LargoNove a Firenze.
La sua passione nasce da piccola: sognava di poter lavorare dietro un bancone del bar. E’ approdata a Roma in un piccolo bar di quartiere, dove si occupava principalmente delle colazioni. Da qui nasce la voglia di approfondire il mondo della notte, così ha cominciato a seguire alcuni corsi presso la FBS Flair Bartender School di Roma da lì in poi è iniziato il viaggio.

Nel 2020 è stata nominata nella sezione Bartender dell’Anno dei BarAwards.

 

Post Suggeriti

La magia del Mediterraneo
La magia del Mediterraneo

La magia del Mediterraneo

Quale è il comune denominatore che associa i Paesi che si trovano attorno al Mare Mediterraneo, o vi sono immersi, e che sono chiamati mediterranei? Certo, si tratta di una area situata in una zona a clima temperato priva di grandi sbalzi termici e che hanno favorito il sorgere e l’affermazione di un’agricoltura florida e […]

by Redazione
Eneko Atxa: la gastronomia sostenibile
Eneko Atxa: la gastronomia sostenibile

Eneko Atxa: la gastronomia sostenibile

La cucina di Eneko Atxa è una cucina basca popolare ultramoderna. Un’avanguardia con le basi solidamente radicate nella tradizione gastronomica dei Paesi Baschi e dei suoi gusti caratteristici. Uno stile ereditato dalla nonna e dalla madre che hanno contribuito a farlo entusiasmare per la cucina casareccia tipica locale. Una cucina con le sue cotture i […]

by Redazione
Il progetto Med drops
Il progetto Med drops

Questo sito web utilizza i propri cookie e quelli di terzi per migliorare i servizi, nonché per ottenere statistiche anonime sull’utilizzo del sito. Continuando a navigare l’utente ne accetta l’uso secondo i termini stabiliti nella Politica sui cookie.