Gin Mare logo
Gin Mare logo mobile
Med Drops logo

Anema e Core: un omaggio al lifestyle italiano

by Redazione

22 / 11 / 2021

Anema e Core: un omaggio al lifestyle italiano
Anema e Core: un omaggio al lifestyle italiano

A pochi passi dalla Piazzetta di Capri, al centro della strada dello shopping per eccellenza, si trova Anema e Core.
Chi sceglie Capri come location per le proprie vacanze o come tappa del proprio viaggio in mare, di sicuro ha già sentito parlare della Taverna.

Anema e Core

Gianluigi Lembo, figlio d’arte, inizia duettando con il padre Guido, per poi diventare negli ultimi anni la nuova voce dell’Anema e Core Band: un performer dall’animo buono, un sorriso gentile, un trascinatore di folle con la musica nel sangue.

Mi chiamo Gianluigi Lembo e sono nato a Capri nel 1977. La Taverna è stata creata da mio padre Guido nel 1994, un’artista caprese nato artisticamente negli anni 60. Precedentemente aveva un’altra taverna che si chiamava “Guarracino” in cui principalmente si cantavano le melodie napoletane. La sua storia è quella di un caprese, figlio di pescatori con la passione per la musica, che armato di chitarra, si appassiona e decide di intraprendere la carriera di cantante e musicista. Noi ci inseriamo nel percorso delle taverne napoletane. A Capri dagli anni 60 in poi c’erano tantissime taverne. Noi siamo l’ultima vera taverna napoletana

Anema e Core

La Taverna Anema e Core è nata da una contaminazione tra stili e culture, generi e momenti storici diversi.
La soundtrack di Anema e Core è un mix musicale unico, dove un repertorio classico napoletano si mescola a quello latino-americano, contaminandosi con la musica leggera italiana del passato, il pop americano, il beat, rock, fino ai tormentoni estivi.
A questo si aggiunge semplicità, spensieratezza, ironia, napoletanità, insomma un omaggio continuo all’Italian lifestyle che ci viene invidiato in tutto il mondo.

Allora lo stile era molto diverso, soprattutto musica napoletana, cantata e suonata in acustica e le persone bevevano un bicchiere di vino e sorseggiavano un drink dell’epoca ascoltano e cantando le antiche melodie napoletane. Avendo un papà artista ho sempre respirato quest’atmosfera. Ho vissuto in un contesto familiare in cui arrivavano continuamente persone e turisti. Ogni giorno a pranzo mio padre si presentava con persone sempre nuove e disparate: “ti presento questa persona…” “questo è amico del nonno”.

Anema e Core è un must per gli habituè e per chi arriva nell’isola per la prima volta, una tappa obbligatoria di chi vuole immergersi nel meglio del divertimento, dove la musica ha il potere di unire tutti, celebrities e non, a suon di tammurriate e grandi hit.

Questa tradizione l’ho conservata dentro di me, abituato a stare in mezzo a tante persone diverse. Mio nonno ci ha insegnato che le cose si possono fare in semplicità, come una nostra zia che aveva il ristorante Gemma ed era una cultrice dell’ospitalità e accoglienza. A volte si può essere ospitali, al servizio del cliente senza strafare. Questo è il nostro stile, cercare di accogliere tutti nella semplicità, magari dove non si arriva con tanti altri mezzi, noi arriviamo noi con il sorriso, con l’abbraccio, con una buona parola. Fa parte del nostro DNA, cercare di far star bene le persone che abbiamo di fronte, semplicemente di conservare noi stessi e preservare la nostra identità.

Anema e Core ingresso

Ma dove lo trovate un locale in cui tutti i clienti sono amici?
La vera forza di Anema e Core è il culto dell’ospitalità. L’energia e l’entusiasmo coinvolgono tutti, il pubblico è al centro dello spettacolo.
Si balla e si canta anche sui tavoli o esibendosi con la band. Perché chi si ferma è perduto!

Un ricordo bellissimo è quello della serata con Jennifer Lopez. C’era tantissima gente, cerano persone da tutto il mondo. È uno stile di vita, noi viviamo così. La nostra vita è questa, cercare il flusso dei gusti e le esigenze del turista senza mai perdere la propria identità ed essere consapevoli delle proprie origini e la propria storia. La differenza sostanziale di un isolano rispetto alla persona di terraferma che vive in città, è il nostro legame con il mare e l’alternanza delle stagioni.
Passiamo da un’estate in cui c’è tantissima gente e siamo sotto la luce dei riflettori ad un inverno in cui sostanzialmente viviamo da soli, in un posto con pochi abitanti. Questo sicuramente ci rende diversi. Essere isolani significa essere ospitali, al servizio di tutti. Noi siamo qui e la cosa che mi è stata insegnata fin da bambino, è quella di essere sempre a disposizione, capire le esigenze e coccolare tutti quanti. È una vocazione.

Anema e Core

Qualche volta capita che padre e figlio si esibiscano insieme.
Si alternano sul palco o si affiancano, scaldano gli animi e intrattengono il pubblico raccontandoci la storia di Anema e Core che viene riscritta nota dopo nota, che è anche un po’ la storia di Capri.

Amo vedere Capri dai faraglioni, da un gozzo. Vedere la sua immagine riflessa nel mare, con le sue luci e i colori. Le stesse emozioni che vivevo da bambino, le vivo tuttora. È l’isola più bella del mondo e ti lascia dentro emozioni incredibili.

… e a pochi passi dalla Piazzetta di Capri, al centro della strada dello shopping per eccellenza, si trova Anema e Core.

Capri

Post Suggeriti

Il lato etico del lifestyle
Il lato etico del lifestyle

Il lato etico del lifestyle

È stata fondata a Milano, nel 2021, la prima Model agency etica al mondo. La Wso models academy & agency è un’agenzia di modelli e modelle che si basa sui principi dell’equo compenso, della non discriminazione e del rispetto delle diversità. Già perché la moda ultimamente è la prima ad inneggiare alla diversità, ma sulle […]

by Redazione
Il Design energico ed essenziale di Federica Biasi
Il Design energico ed essenziale di Federica Biasi

Il Design energico ed essenziale di Federica Biasi

Federica Biasi, oggi Designer e Art Director, dopo alcune esperienze professionali in Italia, si trasferisce nei Paesi Bassi; dove apprende ed approfondisce il design nordico e comincia a lavorare sulla ricerca delle tendenze emergenti, concentrandosi su estetiche e forme semplici che caratterizzano il suo stile delicato, con un approccio formale sempre pulito. Nominata da Andrea […]

by Redazione
Il progetto Med drops
Il progetto Med drops

Questo sito web utilizza i propri cookie e quelli di terzi per migliorare i servizi, nonché per ottenere statistiche anonime sull’utilizzo del sito. Continuando a navigare l’utente ne accetta l’uso secondo i termini stabiliti nella Politica sui cookie.